Beneficienza a tradimento

Stamani ho ricaricato la SIM del cellulare dal giornalaio. Gli ho chiesto una ricarica da 20 Euro, e lui diligentemente s’e’ messo a spippolare sul terminalino SISAL e m’ha tirato fuori la ricevuta.

Da -ovviamente- 20 Euro.

Ero in stazione, e mi sono messo ad aspettare il treno seduto su una panchina. La vibrazione del cellulare mi ha avvertito che Vodafone aveva eseguito la transazione, ma la mia intenzione di cancellare l’SMS di conferma si e’ bloccata alla lettura delle prime parole del messaggio:

“Hai ricaricato 1….”

O come “1…”? La cosa s’e’ fatta intrigante: io avevo ricaricato 2…, avevo dato 2… al giornalaio, e lui mica m’ha fatto il resto!  Vado quindi ad aprire l’intero SMS, e leggo queste testuali parole:

“Hai ricaricato 19E e donato 1E per la cura dei bambini. Fondazione Vodafone raddoppia il tuo dono. Per rimborso invia SMS gratis al 47210 con NO DONO entro 24h”

Quindi, secondo Vodafone io avrei voluto donare 1E per la cura dei bambini. Interessante, lodevole, magari lo faccio davvero la prossima volta.

Si, pero’ avrei piacere di sapere quale cura, quali bambini, chi gestisce il mio (e il vostro) Euro, cosa ci viene comprato e cosi’ via.

Gradirei anche sapere chi cazzo c’e’ dietro la Fondazione Vodafone, e siccome mi sto incuriosendo, vado a fare un giretto sul loro sito. Dove scopro che il giochino ha permesso di alzare 5 Milioni di Euro totali (e se e’ vero quel che dice l’SMS che ho ricevuto io, la meta’ e’ a carico degli utenti di telefonia mobile Vodafone), e scommetto che non tutti quei milioni sono “consapevoli”, ossia non e’ che la gente ha donato volendo attivamente donare l’euro dai 20 che ha ricaricato. A me ad esempio NESSUNO m’ha avvertito della possibilita’ di donare 1 Euro dei miei 20. 

Semplicemente, o non ha letto il messaggetto-tranello (perche’ diocristo: se ti chiedo VENTI Euro di ricarica, e tu mi fai pagare VENTI Euro, io assumo che tu m’abbia ricaricato di VENTI Euro, no?), oppure non ha spedito il messaggetto “NO DONO” al numero indicato, o -immagino sia possibile anche questa- l’ha inviato sbagliando qualcosa. E allora l’euro resta per la “cura dei bambini”.

Insomma, la cosa mi sa tanto di quasi-truffa. Sicuramente tutto questo sara’ legale, sicuramente Vodafone vincerebbe tutti i ricorsi che andasse a dibattere… ma mi resta in bocca un saporaccio. E -citando Gipi per la ventesima volta sull’argomento- non credo sia cioccolata:

Un’ultima cosa: io ho spedito immediatamente il messaggino “NO DONO”. Vodafone mi ha avvertito che la mia richiesta sara’ processata ed esperita in massimo 48 ore. Perche’ 48 ore? L’Euro alla cura dei bambini l’hanno rigirato immediatamente, all’atto della ricarica. Mica vorranno lucrare su  2 giorni di interessi, eh? 🙂

 

Barney

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.