Filosofia da muro #135

Direttamente da Londra -Mile End Road- uno stencil bombolettato su truciolato da cantiere che è uno splendido esempio di filosofia artistica da metropoli moderna.

L’indegno scatto racchiude in lontananza i nuovi simboli della skyline londinese, e in alto l’insegna di un kebabbaro. La sintesi assoluta di globalizzazione e multiculturalismo, insomma:

IMG_20181018_122535

La scritta fa il verso a uno street artist merregano, tale Plastic Jesus, che è l’autore della frase qua sopra sbeffeggiata. L’originale fa così: “Stop making stupid people famous“, e l’ignoto graffitaro londinese (il cui nickname probabilmente è quella roba in alto a sinistra che inizia con una specie di “#”) con estrema sagacia colora di arancione lo “stupid” sì da attrarre l’attenzione del lettore su quella parola, e poi a tradimento cambia “people” in “artist” (cambiando pure il font, altra finezza), il che mi porta a pensare due cose (o tre): o è un writer dotato di autoironia estrema, oppure sta prendendo per il cuBo Plastic Jesus (o -terza ipotesi- è addirittura Plastic Jesus in trasferta da Los Angeles a Londra).

La scritta a destra è secondo me un’esortazione a trasformare i propri sogni in realtà, senza lasciarli al mattino sul cuscino del nostro letto.

Il lato frontale del truciolato era ricoperto da un altro paio di stencil bombolettati, sempre dalla stessa mano, che non ho repertato per mancanza di tempo (o di voglia).

E dire che ho vagato un paio di giorni alla ricerca di scritte murali, per poi sbattere dentro questa tre minuti prima di prendere la metro per l’aeroporto…

 

 

Barney

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.