Filosofia da muro #100 (hat trick: Fede e Raffa)

Per il numero 100 in genere i fumetti escono a colori, con paginatura aumentata e copertina “Deviant Art” da collezione.

Qua non siamo in edicola, e per la filosofia da muro numero cento pubblico questo scatto lucchese inviatomi da un amico di mio figlio e da mio figlio (uno dei trentadue che lui ne ha) medesimo.

Lo pubblico perche’ e’ un embrione abortito di trittico filosofico dettato dalla saggezza popolare, che attinge al maschilismo contadino con motivazioni che trascendono il politicamente corretto e disvelano la realta’ agli occhi di chi riesce a superare il velo ammaliatore del buonismo modaiolo.

In piu’ -come vedrete- rimarca un secondo aspetto della cultura contadina delle mie parti, ossia la sostanziale immortalita’ di chi apotropaicamente magari scrive una cosa e poi fa esattamente il contrario.

E adesso ecco l’immagine nella sua scarna purezza:

fumouccide

Come vedete, abbiamo Tabacco, ma mancano Bacco e Venere.

E come vedete, la minaccia e’ volta solo ai pischelli, che non reggono ne’ Tabacco, ne’ tantomeno potrebbero reggere Bacco e Venere.

Mi vien quasi da andare a completare la scritta, sapete?

Ora, se fossi coerente metterei qualcosa tipo “Smoke on the water”. E invece ripesco questo live dei Velvet Underground del 1993, che tra l’altro ebbi la ventura di vedere, che ci racconta di una Venere.

In pelliccia.

 

Barney

Annunci

4 pensieri su “Filosofia da muro #100 (hat trick: Fede e Raffa)

    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Potrebbe essere un elettroencefalogramma con onde theta, a significare un bel sonno pre-coma. I trentadue sono un po’ esagerati, in realtà ne ho solo due, maschi. E prima che tu arrivi a conclusioni affrettate, anche una femmina. I trentadue sono un omaggio a Gaber.

      Mi piace

      Rispondi
      1. blogdibarbara

        La spiegazione non spiega: “inviatomi da un amico di mio figlio e da mio figlio (uno dei trentadue che lui ne ha)”: il lui chi è? Il ne a che cosa si riferisce? A voler tentare un’analisi grammaticale si direbbe che il lui è l’amico di tuo figlio il quale “ne” ha trentadue, di figli, di cui uno in comune con te, che se l’amico fosse un’amica, che ha un figlio in comune con te, una logica si potrebbe anche trovare, ma se è un amico, tranne la possibilità dell’utero in affitto, la vedo dura a far combaciare le cose.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...