Still life with blue shoes

Non di camoscio come quelle di Elvis, ma indiscutibilmente blu queste scarpe erano accuratamente allineate sul solito binario Ovest, stamattina:

blueshoes

Le scarpe sono una delle cose che si trovano piu’ spesso, in stazione. Se la giocano con le siringhe, e sono testimonianza di un’altra disperazione rispetto ai cilindretti di plastica con ago e stantuffo. O meglio: una volta forse era cosi’, oggi quasi sempre le due cose -la droga e il vagabondaggio- coincidono.

Chissa’ se domattina le ritrovero’ sulla banchina, allo stesso posto, tra l’indifferenza di tutti gli altri pendolari che corrono all’uscita per tuffarsi in un ennesimo giorno uguale a quello precedente. O se qualcuno (il proprietario, un altro barbone) se le sara’ prese -o riprese-. Vedremo, adesso musica: i Suede (cosi’ tutto torna) che cantano Trash (e tutto torna ancor di piu’).

 

Barney

Annunci

2 pensieri su “Still life with blue shoes

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...