Scusate, tocca di nuovo ai vaccini…

No, perche’ stasera m’e’ cascato davvero per caso l’occhio su SuperQuark (cosi’ ho scoperto che esiste ancora, e che Piero Angela sta messo malino…), mentre si parlava di quello. E si ribadiva che i vaccini sono tra i farmaci piu’ sicuri che esistono in giro.

Il medico intervistato snocciolava dati, e per far capire il rapporto costi-benefici tra vaccinarsi e non vaccinarsi ricordava come il morbillo (che gli antivaccinisti sbertucciano come una malattia ridicola, da bimbi) porti statisticamente ad encefaliti gravi in un caso su un migliaio, e alla morte in un caso su diecimila. Di contro, la letteratura -sterminata- dei fantomatici danni causati dal vaccino antimorbillo riporta un caso di encefalite ogni milione. Il rapporto e’ a favore del vaccino, come ogni essere piu’ senziente di un macaco puo’ comprendere. Per adeguarsi al livello scientifico dell’audience, il giornalista ha osato la seguente metafora: “un po’ come le cinture di sicurezza in auto. Magari in un caso su un milione ti fanno piu’ male che bene, ma quanti morti evitano ogni anno?“.

L’antivaccinista (e l’anticinturista) convinto, quello kontro la kasta di $Big$Pharma, vi rinfaccera’ quel caso su un milione, citandolo come unico da eliminare. La malattia (o gli incidenti automobilistici) nella sua statistica da macaco non entra. Il morbillo non esiste, ovviamente, e se esiste e’ una roba da ragazzini, ribadiamolo.

E’ utile ri-scrivere per la millesima volta che l’antivaccinista tipo e’ uno che capisce di biologia e di medicina quanto io capisco di meteorologia.

Un cazzo, insomma.

Con la differenza che io non pretendo di essere un infallibile predittore del prossimo ciclone, lui invece e’ certo d’avere piu’ conoscenze di genetica e biochimica di qualsiasi altro essere vivente su questo pianeta.

Ritiro fuori i vaccini anche perche’ i gombloddistih seriali, quelli col cervello cosi’ aperto che se si chinano gli cade in terra, si stanno passando questa notizia qua, che e’ poi per loro la combo definitiva: vaccini e sciechimiche, con le seconde usate per diffondere all’insaputa della gGente i primi. E per fare anche tris il colpevole era una azienda merregana, ovviamente di $Big$Pharma (poker, quindi!).

Questi tuttologi de stocazzo la ripestano senza accorgersi che quel che hanno pestat linkato non e’ cioccolato. La notizia vera era infatti questa qua.

Il gombloddistah esperto, incapace di leggere oltre la terza riga di un qualsiasi articolo, si ferma in questo caso alla seconda e mezzo:

An application has been made under the Gene Technology Act 2000 (the Act) for Dealings involving the Intentional Release (DIR) of genetically modified organisms (GMOs) into the Australian environment.

Seleziona “environment”, che pure lui sa che significa “ambiente”, e da li’ e solo da li’ costruisce questa versione dei fatti:

Australia have approved the license application from Big Pharma company PaxVax that will allow them to intentionally release a GMO vaccine consisting of live bacteria into Queensland, via chemtrails. 

 The Office of the Gene Technology Regulator (OGTR) says that the vaccine qualifies as a limited and controlled release under section 50A of the Gene Technology Act 2000.

PaxVax is seeking approval to conduct the clinical trial of a genetically modified live bacterial vaccine against cholera.

Once underway the trial is expected to be completed within one year, with trial sites selected from local government areas (LGAs) in Queensland, South Australia, Victoria and Western Australia. PaxVax has proposed a number of control measures they say will restrict the spread and persistence of the GM vaccine and its introduced genetic material, however there is always a possiblity of these restrictions failing and infecting wildlife and ecosystems.

 Aerial vaccines have used in the United States directed towards animals by the use of plastic packets dropped by planes or helicopters.Sanofi (who is one of the largest vaccine manufacturers in the world) has subsidiary companies such as Merial Limited who manufacture Raboral, an oral live-virus poisonous to humans yet distributed wildlife in the masses.

Si noti che l’ultimo paragrafo non c’entra un cazzo col resto, e che il titolo non c’entra una minchia con nulla di quel che segue. Inoltre, non contento del poker, Mr. gombloddoh inserisce un’altra fondamentale informazione: il vaccino e’ OGM!111!Uno!!11

Per il gombloddistah dalla mente aperta il caso e’ quindi chiuso: una multinazionale americana vuole vaccinare a caso la gGente dell’Australia spruzzando un vaccino OGM con le scie chimiche.

Avessi piu’ pelo sullo stomaco, sarei ricco alle spalle di questa immensa tribu’ di coglioni, ve l’assicuro. Anche solo a vendere “ricerche scientifiche fatte da ricercatori indipendenti” son convinto si camperebbe alla stragrande. Lo dice anche mio cugGino.

 

 

 

Barney

Annunci

6 pensieri su “Scusate, tocca di nuovo ai vaccini…

  1. rmammaro

    L’ha ribloggato su Appunti di viaggioe ha commentato:
    Ribloggo da Barney. Tanto bisognerà tornarci, non ho speranze, ma almeno lui è chiaro e informato.
    Che poi il punto è la difficoltà di capire che c’è sì un rischio a fare i vaccini, esattamente come ad andare in aereo. Ma non per questo uno smette di andare in aereo (forse). E c’è un altro aspetto, più schifoso.
    Forse qualcuno non capisce. Qualcun altro capisce perfettamente che finché il numero di quelli che non si vaccinano è abbastanza basso questi sono comunque protetti “dal gregge”. Cioé prendersi i vantaggi della vaccinazione senza nemmeno assumersene i (minimi) rischi. Che esistono come per qualsiasi altro medicinale. Anzi direi meglio, per qualsiasi cosa della vita.

    Mi piace

    Rispondi
    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Ciao. Mi leggerai poco, da ora in poi. Vice e Sceriffo mi hanno cacciato: ero troppo poco allineato, il cervello troppo poco aperto. Ti consiglio la lettura alternativa di Cobraf, sezione Andrea Rossi, per farti due risate 😛

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...