Filosofia da muro #45 (hat trick: Massimo S., cinque di sei)

Dai, che siamo quasi in fondo.

Questa qua e’ sempre sulla paura della tecnologia. Il drone, stavolta, che dall’alto “ti spia“.

occhiodrone

Notevole l’affiancamento del monito sul muro alla transenna gialla con sopra scritto “Polizia“, a rafforzare il messaggio da Grande Fratello del graffito bombolettato. La “A” anarchica chiude in bellezza il dittico, ma anche la finestra con i vetri colorati e l’inferriata semidivelta ha un suo perche’ nella composizione. Su pacata richiesta di Massimo (in realta’ la suggeriva per altra foto, ma tant’e’…) la colonna sonora e’ un pezzo transipnotico-elettropop dei Kraftwerk.

Cosi’ siamo a posto, per stasera.

 

Barney

Annunci

8 pensieri su “Filosofia da muro #45 (hat trick: Massimo S., cinque di sei)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...