Filosofia da muro #44 (hat trick: Massimo S., quattro di sei)

Ho altre tre scritte inviatemi da Massimo da pubblicare, quindi stasera invece di parlare delle immense puttanate che continuano a sortire fuori riguardo agli attentati di Bruxelles avremo questa foto qua:

nonanotech

Come scritte analoghe (No-OGM, No-Triv, No-TAV, No-budelloditumavestitodapirata, No-Tutto) denota una paura del nuovo e dell’ignoto che fa parte dei timori atavici dell’uomo (oltre che una smisurata ignoranza di qualsiasi materia che non sia la conta dei fagiUoli a tombola). Il buio, la morte, quel che c’e’ dopo le colonne d’Ercole, il gancetto del reggiseno/i bottoni della camicia… Quelle robe li’, insomma.

Qua siamo sul nuovissimo inconnu, la frontiera che promette miracoli in tutti i campi: elettronica, medicina, nuovi materiali e via discorrendo.

Ma per i No-Tutto le nanoteconolgie sono la muerte, perche’ cio’ che non si conosce non puo’ che essere cattivo.

No-No? No Nukes, per il momento, con una chicca d’epoca.

 

 

Barney

Annunci

9 pensieri su “Filosofia da muro #44 (hat trick: Massimo S., quattro di sei)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...