Filosofia da muro #39 (hat trick: Massimo S., uno di sei)

E meno male che oltre a Pendolante c’e’ anche Massimo, emigrato in Sguizzera anni fa, che mi foraggia di ottime immagini murali.

Quella che vo a presentare qua sotto tra un par di righe e’ la prima di un mazzo di sei (SEI!) splendide scritte sui muri di chissa’ quale citta’ (se Massimo volesse indicare le coordinate, apprezzerei 🙂. Update: Massimo ha svelato la location: Via San Martino, a Pisa). Non sapevo da dove cominciare, ma so dove finira’ la serie. Ossia so gia’ quale sara’ la sesta immagine.

La prima la tiro su a caso:

noncefuturo

Eh si, signora mia… Qua prima era tutta campagna!

 

(God Save the Queen l’ho gia’ messa, ma per avere il futuro di una volta non c’e’ niente di meglio)

Barney

Annunci

9 pensieri su “Filosofia da muro #39 (hat trick: Massimo S., uno di sei)

  1. blogdibarbara

    Erano belli quelli a puntate. Vicino a casa mia quando studiavo, per esempio, un giorno compare in nero “rossi siete delle merde”. Il giorno dopo una striscia rossa attraversa “neri” e scrive sopra “rossi”. Il giorno dopo, di fianco, in nero: “fascio vince”. Il giorno dopo, sotto, in rosso: “forse a flipper”.
    In centro, un giorno, scritto grandissimo su un muro grandissimo: “Curcio è innocente”. Il giorno dopo, sotto: “e Saragat è astemio”.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...