Ancora fuffa medica, con sponsor conosciuto

Diciamo subito di chi stiamo parlando, cosi’ togliamo lavoro eventuale alla PolPost: di Eleonora Brigliadori, ex presentatrice e soubrette di Mediaset degli anni ’80 e ’90 che da un po’ s’e’ riconvertita alla naturopatia, all’urinoterapia (prosit!) e alla Nuova Medicina Germanica, di cui ho gia’ parlato qui e qui.

Ieri la Brigliadori ha pubblicato sul suo seguitissimo profilo Facebook questo post qua:

brigliascioltaIl post ha scatenato l’inferno: i fan della Brigliadori a lodarne l’acume, il resto del mondo a chiedere l’immediato intervento della polizia nei confronti della santona d’accatto.

La quale non fa a meno di intervenire “sul punto” (trad.: “a stracazzo di cane“), come ad esempio nel commento qua sotto che suscita i due estremi della scala delle emozioni nei lettori.

brigliasciolta2Partecipo anche io alla discussione, sostentendo la tesi della assoluta idiozia di scrivere certe cose su Facebook, dove poi la gGente ci clicca il “Mi piace” e il “Condividi”, ma soprattutto SI FIDA della nota ex presentatrice di Canale 5 (o Rete 4, per quel che cambia), e prova a farsi passare il “nodulino” al seno con la pomatina spalmata verso l’alto tutti i giorni con AMMORE.

La signora risponde nel thread cosi’:

brigliasciolta3Poi in molti chiedono: “Ma voi scetticoni cattivi che volete la kemio (N.B.: tutti i seguaci della Brigliadori scrivono chemioterapia con la “k”), che caspita venite qua a rompere i maroni a noi veri seguaci della NMG, dell’urinoterapia e della pomatina sul seno? Andate a rompere le balle al CICAP, o statevene a casina vostra!“.

Il problema, come in molti han cercato di spiegare nei commenti, e’ che la fuffa medica e’ pericolosissima, fa centinaia di morti l’anno; io penso sia moralmente doveroso impegnarsi per cercare di salvare piu’ persone possibili dal plagio palese che subiscono “grazie” al fatto che la star (o ex star) televisiva racconta loro quant’e’ salutare la pipi’ bevuta fresca al mattino, e come si puo’ guarire dal cancro semplicemente massaggiandosi il seno. Anche perche’ lo sbugiardamento delle cazzate fuffare e’ come un vaccino per le generazioni successive: meno stregoni e ciarlatani rimangono, piu’ sono al sicuro i nostri figli. La condizione ottimale sarebbe di estirparli tutti, chiaramente.

Che poi, ve lo ripeto, non e’ che questa roba non fa nulla anzi: ammazza la gente che crede di potersi curare affidandosi ai consigli della Brigliadori o -peggio, se possibile- di Hamer.

Ah, della Brigliasciolta ne parla anche Bufale un tanto al chilo, oggi.

E i Verdena sono qui solo per caso.

Barney

Annunci

18 pensieri su “Ancora fuffa medica, con sponsor conosciuto

  1. blogdibarbara

    Il mio tumore osseo (benigno) alla tibia se n’è andato con la chirurgia e non è più tornato. Il mio polipo al retto se n’è andato con la chirurgia (e meno male: mi sa che avrei avuto qualche difficoltà a massaggiarlo…) e non è più tornato. Il mio fibroadenoma al seno se n’è andato con la chirurgia e non è più tornato. Il mio carcinoma al collo dell’utero se n’è andato con la chirurgia e non è più tornato. Però per favore non ditelo alla signora Brigliadori che se no si arrabbia con me e mi scrive che sono peggio dei nazisti con l’olocausto, e quando mi dicono le brutte cose poi io mi avvilisco e mi vengono i nodulini. (Certo che riattivare ogni tanto la pena di morte per un paio d’ore… Dopotutto si tratta di una buona causa, salvare tante vite innocenti).

    Mi piace

    Rispondi
  2. lois

    Che follia… Ma il problema non è tanto la Santona che meriterebbe forse una segnalazione e l’interdizione a sparare baggianate; il peggio è che ci sono gli adepti… E quelli si, andrebbero rinchiusi!

    Mi piace

    Rispondi
    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Gli adepti (ovvero, i poveracci che non hanno i mezzi per capire se una cazzata e’ una cazzata, ma che in compenso hanno la disperazione per credere a qualsiasi cazzata) ci saranno sempre. Non si puo’ intervenire sugli adepti, bisogna curare il male alla radice colpendo i santoni e i fuffari. 😛

      Mi piace

      Rispondi
  3. blogdibarbara

    Dimenticavo: la mammografia fa abbastanza male, effettivamente: per il tempo in cui il seno rimane premuto fra le due lastre, non un secondo di più. E di ematomi, in ventisette anni, non ne ho mai visti. Cioè, oltretutto, questa sta tentando di terrorizzare le donne giovani, che non l’hanno ancora mai fatta, prospettando conseguenze inesistenti.

    Mi piace

    Rispondi
  4. Sendivogius

    Tu sei una persona estremamente buona. E nella tua profonda empatia nei confronti del prossimo, che ti sforzi (inutilmente) di redimere dalla sua intrinseca imbecillità, non cogli invece la straordinaria funzione sociale dell’idiota ‘scientificamente alternativo’ e la sua importanza nel mondo contemporaneo…
    L’imbecillità è una piaga sociale: incide negativamente sull’evoluzione della specie, pregiudicandone le potenzialità di sviluppo e le capacità cognitive; ha costi economici spaventosi.
    Il fatto che ci si siano milioni di coglioni che finalmente hanno deciso di (non) curarsi in maniera alternativa… rifiutino di farsi vaccinare… e continuino ad intossicarsi con diete assurde fino ad alimentarsi con le proprie feci… accelerando in tal modo i tempi di una loro naturale dipartita, costituisce una eccezionale opportunità da non contrastare in alcun modo. In un mondo sovrappopolato dalle risorse sempre più limitate, io lo considero un ottimo procedimento di “selezione naturale” su base volontaria. Un tempo, per ristabilire il necessario equilibrio, esistevano le guerre, le carestie, e le pandemie: utilissime in sé, avevano però il problema di colpire a livello indiscriminato la popolazione tutta, senza alcuna distinzione tra idioti e geni, mentecatti e potenziali premi Nobel….
    Grazie alla “rete” (che ha pregi enormi), oggi questa categoria (maggioritaria) di inutili idioti può finalmente riunirsi e consultare a vicenda, sempre alla ricerca dei modi più efficaci sul come annientarsi il più in fretta possibile, e farlo in sordina senza generare scossoni o superflui allarmismi sociali. Certo, non hanno ancora raggiunto il livello di intelligenza dei Lemmings, ma resto ottimista sulla possibilità.
    Una società pragmatica ed efficiente non dovrebbe mai scoraggiare il suicidio di massa dei suoi elementi irrecuperabilmente più stupidi, come atto deciso in assoluta libertà per autodeterminazione. Sul lungo periodo, i vantaggi sono incommensurabili.

    Mi piace

    Rispondi
    1. CimPy

      ” Certo, non hanno ancora raggiunto il livello di intelligenza dei Lemmings”

      …A parte qualche setta di indiavolati/ufaroli/estremisti militari, che alla fase dei “Lemmings” sono arrivati eccome….

      ps
      Bell’avatar, il tuo, imho.

      Mi piace

      Rispondi
      1. CimPy

        E’ il micetto incazzoso della IWW
        Invece il mio è un gatto che vola per magia – sai com’è, s’è dovuto accontentare: sta ancora aspettando di volare grazie alla Cold Fusion

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...