Still life with pizza

Ecco qua, fresca di stamattina:

IMAGE00265Il trancio rinsecchito, proveniente quasi di sicuro dal vicino “Spizzico”, fa bella mostra di se accanto a un tappo di plastica.

Triste fine per la margherita, probabilmente la qualita’ complessiva non ha soddisfatto l’anonimo sporcatore di italici binari.

La colonna sonora e’ obbligatoria, versione mazurka:

Barney

Annunci

2 pensieri su “Still life with pizza

  1. Ul Magnàn

    Oddio
    la pizza più immangiabile e cara del creato. Non capisco come abbian fatto a buttarla. Forse per le proprietà n.1 perchè, a meno che i danè non fai fatica a guadagnarli, non si oserebbe a buttare in mezzo alle traversine 3 euro e rotti di qualunque schifo. Oppure c’è l’ipotesi che sia cascata accidentalmente…
    Per inciso, fatico assai a comprendere come qualcuno osi comprare la pizza da Spizzico. Sembra fatta con una pasta sintetica e coriacea con sopra una decalcomania che simula pomodoro e mozzarella.
    Grazie per l’opportunità di sfogarmi con certi mostri della ristorazione. Il prossimo post magari su MC Donald o meglio le macchinette distributrici di porcherie che solo un moribondo disperato ,con tanti spicci che gli pesano in tasca, mangerebbe?

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...