Tocca e muori

Mi ritrovo oggi a leggere una mail che si intitola cosi’:

Il comportamento di G. C. alias Barney Panofsky

e che si svolge nella seguente maniera:

Gentile Xxxxx Spa,

siete al corrente che un vostro dipendente, tal G. C., utilizzi il web in maniera indecente ed inappropriata sotto il falso nome di “Barney Pandofski”?
Questo signore insulta e diffama la gente e l’attacca su base politica ed etnica ed anch edi gusti alimentari (ad esempio c’è la con i vegani…).
Avete un nome da difendere…non è che ci fate una grande figura…
Saluti
Stefania Rossi
La mail e’ indirizzata a BarneyPanofskii@gmail.com, ma soprattutto ad info@xxxx.com, che e’ proprio l’azienda nella quale lavoro.
Finisco appena di rispondere (tra l’altro minacciando qUrela) che mi arrivano messaggi e mail di segnalazione da un collega che ha ricevuto la mail da un dirigente.
Mi tocca addirittura scrivere che no, non e’ un virus, e’ una mail indirizzata a me.
Volevo dire anche qua alla signora Stefania Rossi che se la sua reazione e’ dovuta alla battuta che ho postato ieri, quella sui vegani, allora siamo messi malino.
Su “La versione di Barney” ce n’e’ una anche meglio, lascio a lei il piacere di trovarla.
Io sto bene cosi, come cantano i CCCP
Barney
Annunci

26 pensieri su “Tocca e muori

  1. Theodore

    “se c’è lai” coi vegacci mi domando quale sia il problema. Non sei mica un commerciale Boiron.
    Signora Rossi, a meno che non sia un cagacazzi da usenet, non si lavora così: rastrella due-trecento deficienti e fatti denunciare per stalking dopo aver intasato di mail lamentose il server della megaditta iperassicurfarmapetrolchimici

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  2. CimPy

    Questo signore insulta e diffama la gente e l’attacca su base politica ed etnica ed anch edi gusti alimentari (ad esempio c’è la con i vegani…)

    E se non la smette, il prossimo passo sarà quello di fargli recapitare cime di rapa decapitate con pacco anonimo, che i vegani son brava gente e non si fanno prendere in giro per i loro gusti alimentari. E vediamo se poi insisterà – ci stanno già pronte le foto di pomodori massacrati, per lui e per tutta la sua famiglia! Ah, che figura che ci fa, l’azienda (per quanto, anche alla sua maestra delle elementari, qualche lettera scarlatta, gliela si potrebbe ben far arrivare)

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  3. E.K.Hornbeck

    Vuoi dire che se l’e’ presa per la battuta sull’apericena vegana?
    E da quella deduce che diffami la gente, l’attacchi su base politica, etnica e per i gusti alimentari???

    Gia’ e’ ignobile rivolgersi al datore di lavoro per lamentarsi di un comportamento che non c’entra nulla col lavoro… ma farlo per questo e’ persino peggio… assolutamente intollerabile… vuol dire essere completamente privi di senso dell’umorismo.

    E per di piu’… il veganesimo e’ incompatibile con i riti della religione pastafariana. Saremmo costretti a rinunciare agli spaghetti con le polpette al sugo.
    Giammai!

    Qui si sta attentando alla liberta’ religiosa!

    Mi piace

    Rispondi
  4. Pendolante

    scrivere all’azienda mi pare francamente eccessivo e poco appropriato. A parte che io non ho idea di chi tu sia e per chi lavori e non riuscirei a fare un collegamento con la tua Azienda che o produce cibo per vegani o credo non abbia poi molto interesse alla questione. Certo è che l’uso della rete ti espone sempre. Tuttavia mi chiedo: se un vegano avesse scritto: porchetta a pranzo, sarebbe stato attaccato?

    Mi piace

    Rispondi
  5. marcoz

    La signora Stefania, come un eunuco, è evidentemente nell’impossibilità di apprezzare alcuni dei grandi piaceri della vita*.
    Quella sull’apericena vegana è fantastica. Mi ricorda, vagamente, il pensiero di Brunello Robertetti (falso** nome di Corrado Guzzanti), che rispetta gli omosessuali e i negri purché i due fenomeni non si presentino contemporaneamente.

    * l’ortografia conferma che si tratta di menomazione
    ** si può essere subdoli istintivamente, quindi anche in assenza di uno sviluppo nella norma delle facoltà cognitive superiori.

    Mi piace

    Rispondi
    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Non mi preoccupo piu’ di tanto: son gia’ sopravvissuto ai deliri dell’Onorevole Vatinno :-P. Non mi conosce, la tipa (ma ora io conosco lei ;->); come scrivo da piu’ di vent’anni, l’anonimato in rete e’ un concetto che mi appartiene poco: sono consapevole che la fatica di restare anonimi e’ quasi sempre inutile. Scrivo con lo stesso nickname sui blog dal 2006, dal 1996 uso lo stesso nome (che e’ il mio, tra l’altro) su Usenet, lo sforzo per sapere chi sono e’ veramente piccolo, tanto che c’e’ riuscita pure lei (ma Vatinno no: gli ho dovuto dire io come mi chiamavo :-D).

      Mi piace

      Rispondi
      1. mW

        Ciao Barney,
        non sono esattamente vegetariano, diciamo che ho ridotto il mio consumo di carne del 99,5% da 25 anni circa. Mangiavo la carne se non c’era altro, o se si avanzava. Non mi posso quindi fregiare di nessun brand che mi faccia fare bella figura in salotto, ma credo di avere salvato qualche animale, e di avere fatto qualcosina di buono per tutti. O almeno ci ho provato, magari sbagliando. Insomma penso di fare la cosa giusta. Inoltre, conoscendo molti vegetariani e non, ho imparato che la gente non si giudica per quello che mangia. D’altronde, era come me vegetariano anche un famoso statista austriaco del secolo scorso, con il quale però non mi trovo d’accordo su tutto.

        Ho letto il post dell’apericena vegano, e credo che anche un vegano avrebbe riso. La battuta era sulle mode, più che sui vegani, credo.

        Ma quello che conta è che tu puoi dire una cosa, e io posso eventualmente dire che per me è proprio sbagliata, e qui, e sul tuo blog.
        C’è il diritto all’ironia, il diritto alla satira, c’è anche il diritto ad offendersi, ovviamente.
        Poi si discute, magari aspramente, e magari si progredisce all together.
        Certo se fai satira mica ti aspetti che ti dicano grazie.

        Ci sono cose che secondo me invece non si ha il diritto di fare:
        non si ha il diritto di ammazzare la gente, (1)
        non si ha il diritto di disturbare il datore di lavoro di una persona che scrive cose che non ci piacciono, cercando di fargli perdere il posto, o cercando di ridurlo al silenzio con il ricatto occupazionale da parte dell’azienda. Infatti l’azienda non ha voglia di essere disturbata o di avere cattiva pubblicità per cose che non la riguardano, e quindi richiama il Barney all’ordine.

        E’ un po’ come dire che se scrivi cose che non mi piacciono io cerco di farti perdere il posto ossia, al giorno d’oggi, morire di fame, e si torna al punto (1).

        La persona che ha scritto alla tua azienda (che non ha nulla a che vedere col tuo blog) poteva scrivere qui e mandarti serenamente in XXXX. Voglio sperare che avrebbe passato la moderazione.
        Questa gente mi fa paura anche se è vegana.
        Questa è gente che cerca di ucciderti per fame se non gli piaci.
        Ma che scala di valori ha, certa gente?

        Penso sia meglio essere vegani, anche se forse, nell’ambito della rotazione agraria, potrebbe esservi posto anche per qualche animale che ci produce la mozzarella per la pizza, o il gorgonzola.
        A fine vita naturale, il suddetto animale può cederci la nuda proprietà di un paio di scarpe.
        Devo però dire che non ho mai approfondito la questione.
        ciao,
        mW

        Liked by 1 persona

      2. Barney Panofsky Autore articolo

        Grazie mille :-).
        Per la questione vegani-onnivori, io dal punto di vista culturale sono piu’ per gli onnivori, pero’ ribadisco un concetto fondamentale: oggi come oggi e’ il denaro che guida la stragrande maggioranza delle nostre scelte.
        Sono assolutamente d’accordo sulla NON convenienza ecologica della carne Vs. le proteine vegetali, ma il turbocapitalismo dei moderni agricoltori spinge verso la massimizzazione del profitto ora e subito piuttosto che verso uno sfruttamento consapevole del nostro pianeta. Appena posso, veramente, divento vegetariano 🙂

        Mi piace

  6. oca sapiens

    “Barney Pandofski”
    l’altro ieri il mio filtro anti-sockpuppet ha bloccato due commenti dell’autrice/autore su di te, sotto un post sgradito a G. Vatinno.

    E.K. Hornbeck,
    qui si attenta alla libertà religiosa
    rAmen

    Mi piace

    Rispondi
  7. ammennicolidipensiero

    “c’è la con i vegani”: io dico solo che nel caso in cui tu, generica stefania rossi o mario bianchi che tu sia, debba fare una “denuncia” (…?!?), a scriverla così sei deficiente due volte (participio presente del verbo “deficere”: mancare di qualcosa): del senso dell’umore e della grammatica italiana. la prossima volta, dammi retta, lascia perdere (e te lo dice uno che di carne non ne mangia e di proteine animali ne fa spesso a meno).

    Mi piace

    Rispondi
  8. ijk_ijk

    Barney, da vegano continuerò a seguirti. So che sei un bravo ragazzo e che la forza è grande dentro di te. È solo una questione di tempo e poi passerai anche tu dalla nostra parte.

    PS. “Apericena vegano” offende il comune senso del pudore, mio compreso. C’è un limite a tutto!!!

    Mi piace

    Rispondi
      1. CimPy

        Il sospetto che né l’apericena né i vegani c’entrino davvero, però, c’è e rimane: qui siamo all’infamia, davvero qualche vegano fa così, scrive alla maestra? E se fosse confermato che i vegani non c’entrano siamo all’infamia doppia, della serie: ti rigo la macchina e sotto il rigo, col chiodo, scrivo a mo’ di firma il nome di uno che magari mi sta pure antipatico – hai visto mai che poi ti metti pure a litigare con lui…

        Mi piace

      2. Barney Panofsky Autore articolo

        In realta’ sono quasi certo che i vegani non c’entrino. Il che e’ anche confortante, in fondo. D’altra parte, qua siamo di fronte ad un livello di idiozia preoccupante… Lo dico in senso evolutivo: cinquemila soggetti come questo inquinano l’intera specie umana, se poi si riproducono e’ un casino 😀

        Mi piace

  9. mW

    In effetti anche leggendo la protesta che è stata inviata “Questo signore insulta e diffama la gente e l’attacca su base politica ed etnica ed anche di gusti alimentari (ad esempio c’è la con i vegani…).” sembrerebbe che la questione dei vegani sia tutto sommato secondaria rispetto agli altri motivi per i quali tu stai antipatico a questa persona. Ma lasciamo perdere la dietrologia, perchè in quel campo vale tutto e il contrario di tutto. Di concreto c’è che una persona ha cercato di farti licenziare, o di farti tacere dietro minaccia di licenziamento. Non credo che tu insulti e diffami la gente perchè altrimenti ti avrebbero già denunciato. Semmai è la persona che ha scritto alla tua azienda che ti ha diffamato. Sarà che negli ultimi anni ho sfiorato varie volte la disoccupazione, sarà che so quanto è difficile trovare lavoro, ma a me, quelli che cercano di farti perdere il posto, fanno una rabbia, ma una rabbia…

    Liked by 1 persona

    Rispondi
  10. Barney Panofsky Autore articolo

    Si, mi pare chiaro che i miei amici vegani non c’entrano molto con i deliri di Stefania (o Fabio, o Jolanda). Vediamo che succede: per adesso c’e’ solo da verificare quanto sia infinita la stupidita’ umana.

    Mi piace

    Rispondi
  11. Pingback: Meteo estrema - Ocasapiens - Blog - Repubblica.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...