Piccoli complottisti crescono

Il sito della Chiesa dei Monaci Diacci Marmati degli ultimi giorni e’ questa settimana in subbuglio per una questione legata al trabiccolo a fusione fredda di Andrea Rossi, ma oltre a questo e’ sempre una miniera di scoperte fuffologiche di primissima qualita’.

Dopo la Nuova Medicina Germanica, oggi abbiamo i misteri della Tessera Sanitaria Nazionale. Una serie di stronzate immani che vi invito a guardare (ovviamente la fonte e’ l’Universita’ di Youtube) per farvi due risate. Son cinque minuti di vaudeville purissimo:

Barney

Annunci

22 pensieri su “Piccoli complottisti crescono

  1. CimPy

    Eh, ma basta leggere i commenti al video di chi lo ha pubblicato per scoprire che è solo un test per polli.
    😀
    Però scusa, ma questa la propinava qualche altra chiesa, dico bene? Che appunto i Monaci Diacci Marmati sono tutti presi a sostenere che il GionPì sarebbe un sito serio almeno quanto Dì22 (e fin qui, sarei anche d’accordo), mentre il sito del GSVIT sarebbe fuffoso e l’Università prona a Levi e Rossi – un’inversione sottosopra che nemmeno nel mondo di Alice…
    Di tempo per autoflagellarsi con bufale tesserarie mi sa che non ne hanno, piuttosto si dilettano con gli Assiri (ma giusto in tre…)

    ps
    Ad esempio, ha scritto il latore della bufala sanitaria:

    A volte per fare dei test bisogna prendersi tante parolacce 🙂 Questo video aveva un obiettivo ben preciso: “Dimostrare che un video che possa dare alla gente modo di sfogare il proprio ego, offendendo e dimostrando di saperne di più ed avere ragione, ha una diffusione virale ben maggiore di video in cui c’è da imparare e mettersi in gioco per migliorare”
    Questo video ha avuto 130.000 visualizzazioni in 3 giorni ed è finito in home page di youtube… grazie a tutti quelli che, invece di rispondere a 3 semplici domande, hanno farcito i commenti del loro ego sfogando ciò che avevano dentro… Ero convinto sarebbe successo proprio questo e mi spiace che in tanti ancora stiano così, questo mi spinge a diffondere sempre più la cultura e le conoscenze per migliorare se stessi e vivere non più in competizione, ma in condivisione, lasciando sciogliere rabbia, ego, giudizi e insicurezza (che si mostrano nel voler dimostrare di sapere di più quando ne se ha l’occasione) …. Grazie per i commenti e per aver collaborato alla riuscita di questo test!

    Mi piace

    Rispondi
  2. elmagnano

    LA chiesa dei M.D.M 🙂 Che spasso. Si innamorano di qualsiasi stronzata che che il loro Utile Profeta gli propina. Mi aspetto a breve una portentosa cura per la ricrescita dei capelli. Il Vate ovviamente farà da testimonial. All’evidente zucca pelata ancora scintillante dopo anni, contrapporrà almeno 2 TPR e la rassicurazione che la chioma, a 3/6/18 mesi, gli arriverà alla cintola.
    El magnanoooooo…
    P.S. Se passate su Cobraf, forum che non c’entra proprio un cazzo ma raccoglie tanti appassionati della saga, troverete un rincoglionito di grillino, adoratore del Tonino Guerra che esce da Unieuro, che ripete periodicamente che “il micio funziona! Lo dice Cures!”

    Mi piace

    Rispondi
    1. CimPy

      Ah, il ‘willys…almeno lui dichiara di essere ignorante -per quanto poi se ne esca a volte con tentativi da scuola media superiore…
      C’è di peggio, però, come chi abbocca a mamozi venduti su eBay o video (anche di fuffa alternativa, come le ruote perpetue a calamita) su youtube…

      Mi piace

      Rispondi
  3. Ugo Bardi

    Barney, però io mi sono sempre domandato una domanda mostruosa: se il nostro codice fiscale si può ricavare automaticamente dal nome e dalla data di nascita, allora a cosa serve il codice fiscale? Non basterebbe nome e data di nascita? Da questo, deduco che siamo sotto controllo di poteri alieni che stanno lavorando nell’ombra per poi divorarci uno per uno….

    Mi piace

    Rispondi
      1. blogdibarbara

        Tzè, fai presto tu a fare battute sull’astrologia, ma tu pensa (mattétupenza) che io ho avuto in classe per tre anni il figlio di un’astrologa, che teneva anche una rubrica su non so quale rivista. Il primo giorno in prima, per cominciare a conoscerci un po’, chiedevo sempre ai ragazzi di presentarsi, parlare un momento della famiglia eccetera, e quell’anno una ragazza dice che ha una gemella. Io chiedo chi è la più vecchia, gli altri mi guardano un po’ straniti (cazzo, ma se ti ha appena detto che sono gemelle!), lei ovviamente capisce il significato della domanda e dice io, di quattro minuti. Gli altri ridono, naturalmente trovano buffa l’idea che si parli di più giovane e più vecchio per quattro minuti e io dico che però c’è un caso, una situazione in cui quei quattro minuti possono cambiare la vita di una persona. Lei, che è una bimba sveglia, dà la risposta giusta: se i due gemelli sono i primi figli di un re, ma riesce a dirlo solo in seconda battuta perché il figlio dell’astrologa la brucia in volata strillando: “per i caratteri astrologici!” Io resto lì a guardarlo stravolta, proprio non ce la faccio a capacitarmi che ci sia gente che propone sta roba come argomento, e quello approfitta del mio stravolgimento per tenere una sorta di lectio magistralis su case aspetti posizioni, se sei nato un metro più in qua o un metro più in là… Interessante poi quando provi a far notare che quella costellazione che in questo momento vediamo sopra la nostra testa, chissà dove si trovava quando è partita quella luce là, e chissà che non sia addirittura scomparsa da migliaia di anni, e ti rispondono che comunque l’influsso di cui quella luce è portatrice rimane vivo fino a quando rimane viva la luce. Il problema è che a un bambino di 11 anni non puoi andare a dire guarda che la tua mamma o è una grandissima testa di cazzo o è una grandissima paracula, e però non puoi neanche lasciargli propagandare storie che poi gli altri magari si bevono, e allora cosa fai?

        Mi piace

      2. CimPy

        Beh, ma tipo che ci sono due versioni di tutto, no? Quella scientifica e quella mistica. Anche a scuola si insegna quella mistica- ad esempio, nelle ore di religione e in quelle di matematica, specie quando la prof interroga, che allora pregano proprio tutti, anche i genitori a casa…Ecco, tu sei invece la prof che insegna lato scienza – razzi amari quando ci sono i compiti a sorpresa: non c’è amuleto che tenga

        Mi piace

      3. blogdibarbara

        No, io ero la prof che insegnava italiano come seconda lingua, e quindi nelle mie lezioni si parlava, si parlava di tutto, di genetica e di storia e di geografia e di fatti miei e di fatti loro e di religione (ma lei ci crede alle madonne che piangono? Io, ecco, no… Ah, meno male!), oltre ovviamente a insegnargli la grammatica e tutto il resto. Ogni tanto gli insegnavo anche qualche mossa di karate, che non fa mai male. E ogni tanto qualcuno che cercava di fare il furbo lo stendevo, anche, con una buona mossa, ma questa è un’altra storia.

        Mi piace

      4. CimPy

        Eh, ma va bene uguale: “io sono quella che insegna un po’ di tutto, compreso il fatto che la base dell’astrologia è che anzitutto i pianeti e poi anche le costellazioni sarebbero esseri viventi. Però è certo che Luna, Marte, Mercurio, Venere, Giove, Urano e Nettuno vivi non sono. Su Plutone non mi esprimo, che è stato declassato a planetoide e non merita, e il Sole è il Sole [si dice per far finta di essere anche dalla parte dei wannabe astroqualcosa], che se si arrabbia quello non vi salva nemmeno il karate…” e poi giù una bella interrogazione a sorpresa su equinozio, solstizio, aurore boreali e monsoni, tanto per far capire che nulla resterà impunito
        😀

        Mi piace

      5. CimPy

        Non c’avevamo dubbi, profe. Anzi, sappiamo di non poter sperare in uno sconto di pena circa quei compiti per le vacanze, manco se veniamo -tutta la classe – a lucidarle la casa

        Mi piace

      6. blogdibarbara

        Beh, quanto a questo ti sbagli: qui è vietato dare sia compiti scritti che cose da studiare per qualunque tipo di vacanza e nel fine settimana, ed è vietato interrogare e fare test o compiti in classe di lunedì, oltre che fare due compiti in classe nello stesso giorno. Sono arrivati ad essere talmente viziati che una volta mi hanno montato su una protesta perché avevano un altro compito in classe nella stessa settimana. Per tutte le altre cose – ma sia ben chiaro che non garantisco niente – si può sempre provare a fare domanda di grazia.

        Mi piace

      7. CimPy

        Eh?? Ma che scuole frequenti, tu? Ah, che lassisimo! Chissà come soffri a non poterli compitare selvaggiamente il venerdì, a non poterli compitinclassare a sorpresa senza prima accertarti che nessun altro lo abbia fatto per quel giorno lì e, soprattutto, mai di lunedì…Non ci sono più le Sante Inquisizioni Scolastiche di una volta…

        Mi piace

      8. blogdibarbara

        Scuole di cruccheria. Una volta ho passato guai grossi, ma veramente grossi davvero, per avere fatto fare un compito in classe nello stesso giorno in cui ne avevano un altro. Eh, non ci sono più i crucchi di una volta, signora mia.

        Mi piace

    1. CimPy

      Ugo Bardi (chapeau!), ci avevamo pensato. Ma c’è un dettaglio ancora più preoccupante: l’ultima lettera, detta anche codice segreto, si pensa che sia lì a protezione della nostra privacy e invece è chiaramente un rimando a tempi remotissimi, nei quali si credeva ancora che un pin di una singola lettera fosse sufficiente a sigillare il tutto.
      Concludo che non solo siamo in balia di Poteri Vigorosi e Forze Buie, ma che detti mostri sono pure di origine arcaica, dunque rettiliana – alieni del passato che hanno distrutto Atlantide, trasformato la terra da piatta che era a sferica e sterminato i dinosauri concorrenti di Mu.
      Ah sì: ci hanno pure nascosto la EffeEffe per seimila anni, esattamente l’età della Terra.
      O_o
      😀 😀 😀

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...