Living Drone flying over a Dead City

Ieri ho visto questo video, molto bello, di un posto che mi affascina e mi impaurisce allo stesso tempo, la Chernobyl di oggi (in realta’ e’ Pripyat, la cittadina piu’ vicina al reattore), disabitata e decadentemente radioattiva:

.

Nel filmato si vede anche un luna park, mai aperto (avrebbe dovuto essere inaugurato quattro giorni dopo l’incidente alla centrale nucleare…), che aggiunge mistero ed inquietudine al tutto.

Mi affascina e mi impaurisce, questo posto, per quanto e’ congelato in un eterno 1986. Che non e’ poi nemmeno cosi’ lontano. La citta’ fantasma e’ un monito non ai rischi connessi alla fissione dell’uranio, ma alla stupidita’ umana che crede sempre di essere superiore al caso e alla logica (qualcuno direbbe “a Dio”), soprattutto se c’e’ da risparimare soldi e fatica.

Come colonna sonora mi sarebbe piaciuto di piu’ Giorgio Canali con Mme et Mr. Curie:

Barney

Annunci

6 pensieri su “Living Drone flying over a Dead City

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...