Marte e i marziani

Copio e incollo dal blog di Cesare Albanesi (ex dipendente dell’Agenzia Spaziale Italiana) questa considerazione odierna:

L’Istituto Bruno Leoni ha calcolato che l’anno scorso, in vitalizi regionali, si è speso 12 volte di più di quanto l’India abbia investito in ricerca spaziale. E a New Delhi hanno ambizioni: mandano satelliti nello spazio.. Molte volte in più ovviamente rispetto alle spese per la ricerca spaziale italiana Questo dato è contenuto nel libro di Sergio Rizzo  “Di qui all’eternità”.

Ora, non so se avete idea di quanto costa fare ricerca spaziale.

Ve lo dico io: tanto (ma i ritorni sono tecnologicamente enormi, lo dico per chi protesta che si potrebbero investire i soldi nella lotta alla fame nel mondo o nella cura dei gattini ciechi).

Ci sono missioni che costano piu’ di un miliardo di Euro, quelle standard di esplorazione han bisogno di centinaia di milioni, moltissimi anni e parecchia gente che ci lavora.

Gli indiani lavorano al risparmio, hanno standard di qualita’ che non richiedono otto persone a scrivere documenti per ogni ingegnere che fa hardware, ma con il loro approccio minimalista sono arrivati in orbita marziana al primo lancio, spendendo una sciocchezza.

Ecco: avessero i soldi dei vitalizi dei nostri politici regionali, probabilmente sarebbero su Marte con una missione manned

Annunci

3 pensieri su “Marte e i marziani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...