“Guardiani della Galassia”, J. Gunn (USA, 2014)

In crisi di astinenza da cinema, mi sono visto venerdi’ scorso “Guardiani della Galassia”, una divertente commedia SciFi che prende vita dall’omonimo fumetto Marvel (non esattamente di primo piano…) per svilupparsi nel primo di una serie annunciata di blockbuster.

guardians-of-the-galaxy-movie-poster1Il film e’ un mix riuscitissimo di azione e comicita’, un “Balle Spaziali” con piu’ “Guerre Stellari” che parodia, insomma.

La trama e’ semplice: il bambino Peter Quill e’ stato rapito da una astronave aliena nel giorno in cui sua madre e’ morta, ed e’ cresciuto diventando il ladro spaziale Star-Lord. Su un pianeta deserto, il nostro Star-Lord riesce a recuperare un Orb che contiene una potentissima gemma del potere, che pero’ e’ anche nel mirino di Ronan -il supervillain del film- che lo vuole utilizzare per distruggere un po’ di mondi.

Quill si trovera’ ad inseguire l’Orb assieme ad uno sgangherato ed eterogeneo gruppo di coraggiosi individui: il procione mutante Rocket, l’albero senziente Groot, Drax il Distruttore e Gamora, una avventuriera che ha tradito Ronan…

Tutto semplice, tutto girato molto bene con scene e battute ben calibrate e misurate sia nei tempi che nei contenuti, assolutamente nei limiti e mai volgari. Un film rilassante, adatto per defatigare il cervello dopo una settimana di lavoro.

Da vedere se c’e’ bisogno di uno stacco netto dalla realta’.

Barney

Annunci

4 pensieri su ““Guardiani della Galassia”, J. Gunn (USA, 2014)

  1. lapinsu

    Complimenti per la recensione (e pure per il blog 🙂 ).
    Hai ragione: Guardiani della Galassia è un film veramente divertente e godibile. In molti lo definiscono il miglior film marvel di sempre ma io continuo a preferirgli Capitan America e il Soldato d’Inverno perchè un film più completo e quindi solido anche al di là dell’universo supereroistico.
    Ciò non toglie che Guardiani della Galassia sia veramente un ottimo film. Ne ho discusso qui: http://lapinsu.wordpress.com/2014/11/06/guardiani-della-galassia/
    Magari ti interesserà conoscere più approfonditamente il mio parere e dirmi la tua 🙂

    Mi piace

    Rispondi
  2. Pingback: “Ant-Man”, P. Reed (USA, 2015) | BarneyPanofsky

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...