Tempo di grandi classici…

… tempo di fusione fredda, quindi.

Il fatto e’ che dopo quasi un anno di attesa (“oggi no, domani forse, dopodomani di sicuro”) e’ uscito qualche giorno fa il report sui test indipendenti fatti da un gruppo di ricercatori sull’E-Cat di Andrea Rossi.

Gia’ vedo molta gente che abbandona la sala, tossendo e alzando il bavero della giacca per non farsi riconoscere, ma non vi preoccupate: vi mando via presto senza tediarvi piu’ del necessario (trad.: vi spappolero’ i maroni).

Dunque: si parla di fusione fredda, o di reazioni nucleari a bassa energia. La pietra filosofale che risolverebbe qualsiasi problema energetico, di inquinamento, di surriscaldamento e di quel che vi pare a costo zero. Il paradiso in Terra, una cosa troppo bella per essere vera. Infatti, e’ dal 1989 che stiamo aspettando, e i pochi credenti della Chiesa dei Monaci Diacci Marmati degli Ultimi Giorni si assottigliano ogni giorno di piu’ perche’ si: va bene che “oggi no, domani forse e dopodomani di sicuro“… ma qua siamo ben oltre il dopodomani, e di sicuro non s’e’ visto nulla.

Ma divago.

Il report lo trovate qua. E’ parecchio simile al primo report, quello del 2013, chiamato pomposamente “Third Party Report“, a -tentare di- giustificare una terzieta’ dei ricercatori rispetto all’inventore del trabiccol E-Cat. In realta’ gli autori del report 2 sono -bada li’ i casi della vita!- gli stessi del report 1 meno uno. E i risultati sono ancor piu’ eclatanti di quelli del 2013: oltre che “anomalous heat” (ovvero, oltre al fatto che nell’accrocchio si sarebbe generato piu’ calore rispetto all’energia immessa dall’esterno) stavolta si certificano trasmutazioni. Senza che si misurino radiazioni, il che non solo e’ strano, ma non e’ mai nemmeno stato osservato, ne’ esiste una teoria che spiega come questo possa accadere. Andrebbe bene anche una cosa tipo “e’ stata la fatine dei dentini”; per dire. Ma no: non c’e’ nemmen quello. Gli autori del report si dicono stupiti dei risultati, che pero’ secondo loro ci sono e quindi ciccia.

Ne’ esiste teoria che puo’ dar conto di come mai un paio di anni fa le trasmutazioni (anche allora senza misurazione di radiazioni) riguardavano Nickel e Rame, mentre ora si hanno “solo” isotopi di Nickel e Litio che aumentano o diminuiscono in barba a qualsiasi regola.

La faccio breve: per me siamo di fronte a un ballista di professione (A. Rossi) che riesce ad imbonire dei creduloni complici e ad imbastire un circo nel quale e’ vietato entrare se non credi ciecamente al fenomeno magGico (e infatti i “ricercatori” “indipendenti” sono sempre gli stessi e stranamente sono amici dell’inventore. E’ un po’ come se la bonta’ del vino fosse certificata non dico dall’oste, ma dai figli dell’oste. Indipendenza un par di balle, insomma) e se non lasci a casa il cervello prima di entrare.

Non c’e’ bisogno di essere fisici teorici per porsi alcune semplici domande, di fronte a teorie clamorose e risultati eccezionali come questi. Io, almeno, me le pongo:

1) Ma te guarda che culo: un laureato in filosofia che scopre un fenomeno fisico nemmeno mai pensato da nessun Nobel per la Fisica, o per la Chimica!
2) Ancora piu’ strano: quando si fanno le prove l’inventore mette sempre le mani dappertutto, e gli osservatori sono sempre gli stessi sei o sette amici dell’inventore stesso.

3) Miracolosamente, siamo davanti a una cosa che -se fosse vera- prevederebbe vagonate di radiazioni Gamma a giro per i laboratori, e gente morta per essere stata esposta ai raggi. Nessuno invece muore, anzi: nessuno misura alcuna radiazione.

4) L’accrocchio funzionerebbe grazie ad una polverina misteriosa, di cui solo l’inventore sa la composizione. Pero’ nemmeno lui sa come questa polverina agirebbe. Ovvero: nemmen lui sa teorizzare perche’ la cosa funziona. E la composizione della polverina gliela deve quindi avere suggerita davvero la fatina dei dentini.

5) Non vi stupirete se sia nel caso del primo rapporto, sia nel caso del secondo, un manipolo di kattivi miskredenti ha elencato una serie di possibili modi per barare sulle prove ed ottenere i risultati dichiarati. Ossia: esistono modi semplici per far sembrare che l’accrocchio funzioni, e invece non fa una cippa di nulla. Nel caso del secondo rapporto si tratterebbe di una inversione delle pinze da cui si misurava la corrente immessa nel circuito (incidentalmente, la stessa spiegazione potrebbe dar conto dei risultati mirabolanti della prima prova).

6) L’invenzione dovrebbe servire per generare energia. Un buon modo per provare che funziona mi sembrerebbe accendere l’accrocchio, e poi staccare tutti i cavi elettrici: se l’E-Cat e’ capace di autosostenersi, allora funziona. Altrimenti e’ una cagata pazzesca. Stupisce apprendere che questa prova non e’ mai stata fatta? Stupisce apprendere che l’inventore sostiene che non si puo’ staccare la corrente elettrica, altrimenti la “reazione” non si controlla piu’? A me no, manco un po’, perche’ i fuffari direbbero esattamente questo.

7) Le spiegazioni che l’inventore ha dato al perche’ l’accrocchio dovrebbe funzionare cambiano ogni volta. Si va dalla “termalizzazione dei Gamma sullo schermo in piombo”, all’assenza di Gamma E di schermo in piombo, dalla presenza di rame come prodotto della reazione alla assenza di rame, alla fatina dei dentini che arriva di notte e mette il soldino.

8) Ad ogni critica l’inventore risponde con insulti e con un “decidera’ il mercato”. Il mercato e’ li’ che aspetta di poter decidere, ma oggi no, domani nemmeno… Dopodomani pero’ sicuramente potra’ decidere, vero?

Se siete interessati, qua, qua, qua, qua e qua ci sono approfondimenti piu’ seri. Qua i Monaci Diacci superstiti stanno cercando di non guardare, non sentire e non vedere. Ma la vedo dura anche per gli ultimi giapponesi della mente aperta e del cervello che cade a terra…

Barney

Annunci

25 pensieri su “Tempo di grandi classici…

  1. CimPy

    La prima fatina dei denti s’è moltiplicata per magia (la fatine). A parte questo, citerei pure il fatto che persino su Vortex, dove abbonda la fisica da fantascienza, qualcuno qualche dubbio inizia a porselo – per quanto, Babbo Natale non s’abbia da toccare e quindi si tenda ad affrontare le questioni più marginali.

    Si sarebbe registrato qualche malumore anche su Cobraf, dove però il calcio adesso la fa da padrone (ma non durerà – e comunque almeno una defezione viene da quelle parti)

    Pietra filosofale, anche perché non solo regala energia, ma pare che il suo prodotto finale costicchi (sui 5000 euro al grammo, era l’ultima quotazione sentita in giro – parecchio più dell’oro, direi), per non parlare della salute (no neutroni, appunto) e della conoscenza (nuova fisica, ma anche solo meglio la fisica del modello standard, come dice l’enterpreneur dal JonP,o anche solo conoscenza dei pacchi -sempre conoscenza è).

    Per la vita eterna, il Boss si sta attrezzando – adesso, non è che possa fare tutto lui no??

    (Oh, io su sta storia della Pietra Filosofale voglio almeno una citazione in calce, eh?! anche se forse l’han detto prima questi qua nel 2012)

    Mi piace

    Rispondi
    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Per la citazione non vi son problemi. Pero’ lo spiegone al link su faccialibro ha un aspetto per me inquietante: perche’ citano (a cazzo, sparando numeri del superenalotto) lo xeno? Lo sanno quanto costa, oggi, un litro di xeno? Gli fa una pippa all’oro, lo xeno!

      Mi piace

      Rispondi
    2. Dino

      C’è sempre una piccola percentuale di persone stravaganti che non crede alle versioni ufficiali e
      vede complotti dappertutto. La capillare diffusione Internet ne ha leggermente aumentato il valore. Il complotto attualmente più gettonato è quello del NWO, secondo il quale una piccola percentuale di ultra ricchi manipola contemporaneamente l’economia, l’informazione e la politica.
      Non credo sia difficile per queste persone pensare che possano manipolare anche la ricerca scientifica.

      Mi piace

      Rispondi
    1. blogdibarbara

      E con la memoria dell’acqua e i cerchi nel grano come siamo messi? Perché secondo me combinando la fusione fredda con la memoria dell’acqua, unendola alle scie chimiche e facendo scivolare il tutto tra i cerchi nel grano e accompagnando il processo con la benedizione di un esorcista, secondo me funziona. E NON DITE CHE NON È VERO, PERCHÉ NON CI AVETE PROVATO! LO SO CHE NON CI AVETE PROVATO!!

      Mi piace

      Rispondi
    2. Barney Panofsky Autore articolo

      Beh, come diceva Barbara queste cose in genere vanno assieme. Se uno è talmente aperto da credere alla FF, cosa gli impedisce di ritenere vera la memoria dell’acqua? E le scie chimiche che sono, le figlie della schifosa?

      Mi piace

      Rispondi
      1. CimPy

        Confermo: il motore a gatto imburrato ha una base scientifca più solida (!)
        Aggiungo che la piccola percentuale di ultra ricchi secondo alcuni manipola contemporaneamente non solo l’economia, l’informazione e la politica, ma anche il clima (dai tornado ai terremoti), non va sulla luna e si diverte a piallare grattacieli (ma prima ne fa uscire i giudo-pluto-masso-piddu-mafio-catto-comu…)
        😀

        Mi piace

      2. CimPy

        Mannò, che vai a pensare: è quello che ha il sapore di topo, che così il gatto se lo mangia più volentieri – solo che poi non lo digerisce e lo evacua così com’era entro 32 giorni

        Mi piace

    1. blogdibarbara

      Beh, quelli no, non mi fanno paura: ho il braccialetto di rame al polso, un pendente col cristallo del mio segno zodiacale e uno con una boccetta col liquido studiato su tutte le mie combinazioni astrali (una volta per sbaglio ho toccato quella di una collega, che mi ha mandato tremila maledizioni perché toccandola avevo tolto tutti i poteri al liquido contenuto e adesso doveva resettare il tutto) e mi consulto regolarmente con il tizio del pendolino.
      PS: non nominerò in questo contesto il mossad, perché non voglio sputtanarmi troppo, ma insomma ci siamo capiti.

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...