Riparliamo di uno dei miei idoli

Ovvero, quell’aggeggio che s’e’ trasformato da giornalista in politico cattotalebano, da arabo seguace dell’Islam moderato in cristiano[1], da scrittore a clown.

Parliamo di Magdino Cristianino Allam insomma, che oggi come oggi riesce a far parlare di se solo quando spara cazzate sesquipedali. Ad esempio l’ultima, che non e’ nemmen farina del suo sacco (beh, che Cristianino Allam produca di questi tempi qualcosa di originale e’ in effetti una idea ardita…): gli immigrati clandestini che sbarcano in Italia portano con loro il virus Ebola (il link contiene foto che possono dare noia, vi avverto. E non parlo della faccia di Magdino).

Ma c’e’ da capirlo, il convertito dell’ultima ora: siamo in campagna elettorale, e lui -nuova colonna della destra di Fratelli d’Italia (??!!!!)- ha da ramazzar piu’ voti possibile. Eccolo dunque proliferare sulla rete. Su Facebook:

Immagine

… e sul suo sito:

Immagine

… da dove si puo’ scaricare l’opuscoletto gratuito “No Euro” (che ti permette anche di riscattare il diritto alla Vita, alla Dignita’ e alla Liberta’. Non so cosa stracazzo c’entrino con l’Euro, ma c’e’ scritto cosi’) , oppure partecipare al sondaggio sulla condanna ai servizi sociali per Silvio “Walking dead” B.:

Immagine

Interessante, vero?

 

Ma il syto di Magdino e’ una miniera di merda, come da manuale del perefetto cattotalebano decerebro con simpatie complottiste e deriva sicura verso il pentastellatismo religioso. Eccoavvoi, signori, una delle perle maxime:

ImmagineQua metto il link, perche’ dovreste leggere nei commenti come stanno le cose. La Silvana De Mari (che tra l’altro una volta era un’ottima scrittrice di libri Fantasy) viene redarguita da una lettrice che prima chiede la fonte, poi demolisce la notizia. Peccato, perche’ era di sicuro effetto politico. E infatti e’ rimasta in homepage, pur essendo FALSA.

Il resto e’ tutto un “i clandestini ci ammazzeranno tutti!“, “l’Euro e’ un disastro, la causa di tutti i problemi!“, “L’Europa fa schifo” (e allora cosa cazzo ti candidi a fare, Cristianino, eh?), “Prima pensiamo agli italiani” (e allora te fuori dal cazzo, no?). Robe cosi’, insomma, da menti semplici e aduse ad esser guidate come i somari, con due bastonate nei fianchi e una carotina a fine serata. Se siete stati obbedienti e bravini…

Se non sapete come passare la giornata, due risate (e sette o otto moccoli) il sito di Magdino “IoAmoL’Italia” Allam ve le tirera’ fuori di sicuro. Ecco la lista degli argomenti toccata dal Nostro:

Immagine

 

Al limite, come risultato finale qualcuno aderira’ all’Islam, per ripicca verso Magdino.

Cosi’ impara, a diventar lui cristiano.

 

[1] Debbo la correzione ad una pacata segnalazione di Claudio R., sfrangimaroni di prima classe attualmente distaccato ad Augusta per conto del NWO, pagato dai Rettiliani e responsabile di tutte le irrorazioni con scie chimiche dell’emisfero boreale.

 

Barney

 

Annunci

10 pensieri su “Riparliamo di uno dei miei idoli

    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Esatto: parliamo dell supposta creme de la creme del giornalismo italico… Hai fatto bene a sottolineare come solo un anno fa il Nostro fosse critico e astioso contro la Chiesa Cattolica (TM e (C)), rea d’essere poco cattiva e decisa contro i NEGRI, credo. Che non si fa per un pugno di voti…

      Mi piace

      Rispondi
  1. blogdibarbara

    Eravamo molto amici Magdi e io, un tempo. Poi c’è stata la volta che, a cadavere ancora caldo di Piergiorgio Welby, che finalmente aveva trovato qualcuno disposto a porre fine alle sue sofferenze, ha scritto “spero che l’assassino di Welby paghi per il suo crimine”. Ora, dell’eutanasia puoi pensare quello che vuoi, e sulla “sacralità della vita” credo di non aver bisogno di prendere lezioni da nessuno, ma la pietà umana di fronte alla sofferenza cancellata in nome di un principio che a questo punto diventa astratto, è qualcosa che trovo intollerabile. E lì c’è stata la prima frattura nella stima e nell’affetto che avevo per lui. Poi c’è stato il suo libro “Viva Israele”. Ottima la scelta del ghost, autentico narratore di razza. Pessime le suture fra le parti del ghost e le sue. Pessimissima l’idea di metterci dentro un intero articolo mio non solo senza citare la fonte, ma senza neppure lasciar intendere che tutti quei dati erano frutto della ricerca di qualcun altro. Per arrivare infine all’ultima pagina, quella dei ringraziamenti, in cui ha citato cani e porci, tranne me, che ero la fonte di almeno la metà delle notizie sul terrorismo islamico sulle quali costruiva i suoi articoli e i suoi libri. Vabbè. Poi è arrivata la volta che mi sono permessa di muovergli una piccolissima critica, e lui mi ha semplicemente cancellata: mai più risposto a una mail, mai più risposto a un sms… Ovviamente la cosa è finita molto presto, non sono certo il tipo di persona che insiste a tentare di farsi aprire le porte. Questo per quanto mi riguarda personalmente. Poi di cose da raccontare ne avrei da farci notte e poi mattina e poi notte di nuovo. (L’hai vista la vignetta con la “bambina Ebola”?)
    Silvana, carissima amica anche lei. Gran donna, col difetto di innamorarsi follemente delle proprie idee e delle proprie “intuizioni”, fino a convincersi che si tratti di verità scientifiche.

    Mi piace

    Rispondi
    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Intanto grazie per il tuo commento che come sempre aggiunge conoscenza alla discussione.
      Non mi stupisco del comportamento di Allam, lo vidi una volta alla presentazione di un suo libro quando ancora NON era in politica ma aveva gia’ abbracciato il cattolicesimo (che no: checche’ lui ne pensi non basta ribattezzarsi “Cristiano” per essere cristiano), e mi parve un abatino con la puzza sotto al naso del tutto ingiustificata. La De Mari invece e’ stata una sorpresa. Non e’ la prima volta che “scopro” che ha abbracciato gli ideali della destra cattotalebana, e tutte le volte formatto il mio cervello. S’e’ capito che a me gli integralisti fanno schifetto, tutti (islamici, ebrei, cattolici, induisti…)?

      Mi piace

      Rispondi
      1. blogdibarbara

        All’epoca del battesimo ho fatto un post un pelino critico: http://ilblogdibarbara.ilcannocchiale.it/2008/03/24/beh_insomma_io_bisogna_che_lo.html
        Mi si è scatenato il finimondo, con oltre 100 commenti. Gli rimproveravo soprattutto due cose: di averlo fatto sotto il riflettori, e di avere sonoramente preso tutti per il culo: visto che si era sempre presentato come musulmano moderato, preoccupato di combattere l’estremismo proprio in nome di un islam moderato, e visto che sosteneva di essere approdato al battesimo dopo un “lungo percorso”, o ci stava prendendo per il culo allora, spacciandosi per musulmano moderato quando non si sentiva musulmano affatto, o ci stava prendendo per il culo adesso parlando di un approdo alla “verità” che era in realtà solo una messinscena. Alla prima critica mi è stato risposto che il battesimo è un atto di testimonianza, e quindi pubblico e che comunque lui era un personaggio noto e quindi si sarebbe saputo comunque (balle. Un anno prima si era sposato con la sua compagna: io lo avevo saputo perché me lo aveva detto lui, il pubblico no perché non aveva mandato in giro i banditori ad annunciarlo; un mese dopo il battesimo si sono risposati in chiesa: io l’ho saputo perché me lo ha detto lui, il pubblico no perché non ha mandato in giro i banditori ad annunciarlo). Ma la cosa più grandiosa è stata a proposito del “lungo percorso”: venti giorni prima del battesimo stava ancora scrivendo il libro sui suoi difficili rapporti con l’islam. Poi, essendosi battezzato, e avendo firmato con l’editore l’accordo per consegnarlo entro un paio di settimane, ha dovuto mettere al lavoro giorno e notte anche la moglie e il figlio di lei per cambiare tutta l’ultima parte, che ovviamente non corrispondeva più alla situazione attuale visto che nel libro, fino a venti giorni prima della fine del lungo percorso, di approdo al cattolicesimo non c’era il minimo sentore.
        Quando poi ha annunciato che lasciava la chiesa cattolica per protesta contro il papa (e il papa ancora ne sta piangendo), è risultata chiara come il sole una cosa: sarà anche convertito al cattolicesimo, ma di che cosa sia il cattolicesimo non ha capito un cazzo (si può dire cazzo in questo blog?)

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...