Scie chimiche

Ad andare troppo spesso in trasferta (e io ci sono sicuramente troppo spesso) ci si espone a rischi mortali, pericoli che un gruppo di lungimiranti cittadini sta da anni denunciando a gran voce e ad ogni pie’ sospinto, anche dalle aule del Parlamento.

Morgellons, controllo del clima, nanomacchine, sterilizzazione di parte della popolazione mondiale, diminuzione del desiderio sessuale, riduzione del segnale elettromagnetico, aumento del segnale elettromagnetico, induzione di terremoti, induzione di cicloni e tornado… e credo manchi qualcos’altro tipo l’abigeato. Tutto questo a causa delle

scie chimiche.

Oggi mi son trovato davanti un grosso pericolo, nei cieli francesi. Ecco come si presentava l’aere parigino verso le diciotto della sera:

ImmagineLa qualita’ e’ bassina (ma di sicuro dipende perlappunto dalle microparticelle di Bario scappellato a destra come se fosse antani, o dai microfilamenti di nanotubi di silicio. O dalle lacrime degli angioletti, chissa’?), ma si vedon bene sullo sfondo almeno sei spruzzi bianchi di alluminato di antimonio (stirred, not shaked), e altre formazioni bianche su uno sfondo terso e luminoso che si chiamano “nuvole”, penso.

In ogni caso, anche per stavolta dovrei essermela cavata senza grossi problemi. A parte questa peluria blu che mi esce dalla schiena quando parlo al cellulare…

 

Update: in centro non si viveva…

IMAGE00095

Barney

Annunci

9 pensieri su “Scie chimiche

  1. nedda

    Interessantissimo articolo. Quest’estate ho fatto anch’io una ricerca su questi fenomeni, ma ancora non ho ben capito se si tratta di fantascienza o realtà. Si parlava anche di controllo mentale, mass media, armi psicotroniche, sag. La Risonanza Schumann avrebbe studiato il fenomeno ma sarebbe stata censurata dalle Università di Fisica. Da quanto ci ho capito (non molto a dire il vero) sarebbero le industrie farmaceutiche e militari, organizzazioni potenti insomma, ad avere interesse a controllare la popolazione. E che l’unico modo per difendersi è la ‘dissonanza armonica’. Secondo te Barney, che mi pare sei esperto di fisca, ho letto delle cavolate o c’è qualcosa di vero?

    Mi piace

    Rispondi
    1. Barney Panofsky Autore articolo

      Ciao. Sono sempre fuori, quindi ti rispondo a braccio e senza bibliografia 🙂
      La teoria delle scie chimiche e’ una roba che non può stare in piedi per così tanti motivi che inizio dal primo: come faresti tu a controllare dove ricade qualcosa che spruzzi in cielo a 8000 metri di quota?

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...