Felici da morire – parte 3

Lo scrissi pure io tempo fa, e  ora afterfindus lo ribadisce dati alla mano, che i maschietti si suicidano molto più delle femminucce. In tutto il mondo…

afterfindus

Per qualche misterioso motivo, l’articolo più frequentato di questo blog è “Felici da morire – parte 2“, che riporta la classifica dei tassi di suicidi per nazione in base alle classifiche OCSE. O tempora, o mores.

Beh, l’OCSE ha pubblicato l’aggiornamento 2013 del suddetto rapporto, per cui mi pareva doveroso adeguarmi. I dati sono aggiornati al 2010, e i paesi esaminati sono 36, otto in più rispetto alla statistica del 2006.

 
Tendenze generali:

1) In tutti i paesi del mondo il tasso di suicidi dal 2006 al 2010 è aumentato, con la sola eccezione della Finlandia. La Corea, capoclassifica già nel 2006, consolida la sua poco invidiabile leadership con uno sbalorditivo incremento del 56%. Colpa della battaglia Apple-Samsung, o magari del ciccione guerrafondaio?

2) In tutti i paesi investigati, il tasso di suicidio degli uomini è in media quattro volte superiore a quello delle donne

View original post 159 altre parole

Annunci

Un pensiero su “Felici da morire – parte 3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...