What-if xkcd: Hockey puck

il puck e’ il disco nero che fa da “palla” nell’hockey su ghiaccio, uno dei centosettanta sport nazionali americani. Puck e’ anche il folletto protagonista di “Sogno di una notte di mezza estate”, di Shakespeare (cosi’ abbiamo dato un tocco culturale al post), ma Randall ci parla proprio del disco da hockey.

La domanda di questa settimana e’: quanto forte bisogna battere un puck perche’ esso sia capace di trascinare in porta il portiere (nell’ipotesi che il portiere pari)?

La risposta viene data subito, ed e’: non si puo’ fare. Non perche’ -dice subito Munroe- non si possa immaginare un sistema che spari il puck a velocita’ ipersonica (magari attraverso questo fantastico setup di prova della NASA, che serve a simulare l’impatto di piccole particelle viaggianti a decine di chilometri al secondo sulle sottili lamiere di un satellite): il problema e’ la differenza di massa tra il giocatore (in genere un bisonte da almeno un quintale) e il puck (circa 170 grammi). Questo comporta anche problemi “di lancio” per il dischetto, che forse, sparato a circa Mach 8, potrebbe avere energia sufficiente per far goal assieme al portiere. Ma invece, succede piu’ o meno questo:

Image(il portiere e’ rappresentato dalla torta…)

 

Barney

 

 

Annunci

Un pensiero su “What-if xkcd: Hockey puck

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...