E prima del silenzio di riflessione, la chiusura della campagna elettorale

Beh, non l’ho seguita tantissimo, ‘sta campagna, ma m’e’ parsa -vista di lontano- un mezzo schifo.

“Mezzo” solo perche’ sono ottimista.

Vorrei quindi chiuderla degnamente, anche perche’ son reduce dalla visione di questo video qua (che non inserisco nel post perche’ ho rispetto dei miei due lettori, mappiucchealtro di me medesimo), e dalla lettura degli ultimi sondaggi sulle corse clandestine di Fan Idole e Varenne, sui Conclavi e i giri d’Italia nonche’ di coglioni (sondaggi che delirano di percentuali bulgare a tutti i partecipanti, basta pagare bene e i numeri li si aggiusta, un po’ come dal macellaio: “Son sei etti e mezzo; che faccio, signora, lascio?”).

Ora, la chiusura precisa e lineare di questa penosissima storia sarebbe da affidare per l’ennesima volta agli Zen Circus (l’accoppiata “La democrazia semplicemente non funziona” e “Andate tutti affanculo” mi sembra obiettivamente imbattibile), ma non mi piace ripetermi troppo, quindi mettiamo le mani molto avanti e commentiamo quel che succedera’ lunedi’ sera e nei mesi a venire.

Niente, ovviamente.

Per dirla con questi qua sotto che suonano: il nuovo boss e’ uguale preciso al vecchio.

 

Barney

Annunci

2 pensieri su “E prima del silenzio di riflessione, la chiusura della campagna elettorale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...