“Django unchained”, Q. Tarantino, USA 2012

Che dire? Intanto, che vale i soldi del biglietto, fino all’ultimo centesimo. Poi, che e’ un film divertentissimo, esagerato ed eccessivo come tutti quelli di Tarantino, in un paio di sequenze quasi inguardabile per la violenza gratuita e mancante di quell’ironia che invece pervade altre, piu’ sanguinolente carneficine.

Image

Notevole la recitazione di tutti i protagonisti, con Waltz che inbrocca un’altra performance di alto livello dopo quella di “Inglorious basterds”, anche qua a incarnare un figlio di puttana simpaticissimo e raffinato, Di Caprio positivamente insopportabile nel ruolo del damerino razzista, un cameo per Franco Nero a rammentare che il regista deve moltissimo allo Spagheti Western, e Jamie Foxx che ha la sua parte nel rendere il film una delle uscite da non mancare.

Nota finale doverosa per il vero cattivo della pellicola, un Samuel Jackson che pare fiondato sul set direttamente dal Pianeta delle scimmie originale (in una delle prime sequenze in cui appare e’ veramente impressionante per come somiglia ai protagonisti del film di Shaffner). La catarsi finale, dopo ettolitri di sangue e brandelli di corpi, lo trovera’ incazzato e velenoso come il primo minuto che ci si e’ presentato.

Questo e’ cinema, insomma.

 

 

Barney

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...