Que reste-t-il de nos amours?

Mi chiedevo quale sara’ il peggior ricordo che Berlusconi ci lascera’ quando finalmente uscira’ dalla scena politica. Per quel che mi riguarda, penso che la cosa peggiore sia stata l’aver fatto assurgere a posizioni di assoluto potere e rilievo delle mezze calzette che in un mondo ideale non si sarebbero mai sognate di poter diventare ministro o consigliere regionale. Ma nemmeno amministratori di condominio, se e’ per quello…

Quel mezzo cretino di Brunetta ad esempio, quel babbeo matricolato che ad ogni annata spera di ricevere il Nobel per l’Economia, ier l’altro s’e’ lamentato perche’ non ha i soldi per pagare la seconda rata dell’IMU: avrebbe chiesto un prestito alla banca. E nessuno gli ha sputato in faccia, a questa affermazione incredibile. Anche perche’ sono convinto che l’omino -nella sua pochezza intellettuale e nella sua immensa protervia da Principio di Peter– ci crede veramente alle stronzate che spara. Non ci fa, insomma: ci e’, coglione.

L’ennesimo scandalo al Pirellone e’ l’ulteriore prova di questo andazzo: nani e ballerine messi a fare i consiglieri regionali, con stipendi che pare arrivino ai novemila Euro al mese (netti, chiaramente) che -non contenti di ricevere un salario che mai avrebbero sognato se non ci fosse stata “the age of Silvio“- chiedono ed ottengono il rimborso per le sigarette, i fuochi d’artificio, parchi e castigati pasti da 700 Euro e aperitivi da 840 Euro (spero almeno sia stato un Mumm millesimato), e financo per copie personali della propria biografia (si tratta di “Mignottocrazia”, per il quale Nicole Minetti ha chiesto -e perche’ no?- il rimborso). Ieri sera alla radio ascoltavo i leghisti rispondere quasi piccati alle domande dei giornalisti sulle loro note spesa. Il succo era “Ma scusate: se e’ lecito chiedere i soldi, io chiedo, no?”, e nessuno pareva rendersi conto che una cena a base di ostriche, un lecca lecca, le cartucce per andare a caccia, le red bull e i videogiochi (questo, non so se ci sia bisogno di dirlo, e’ il coglione ricciolino, il delfino di fiume. Il Bossino, insomma) non possono rientrare nelle cose di cui e’ lecito chiedere il rimborso.E questi ad insistere: “Ma scusate, quando voi andate in trasferta per lavoro, poi chiedete il rimborso, no? E allora? Noi siamo SEMPRE in servizio!”.

Ancora una volta, come nel caso di Brunetto Brunetta, si osserva una completa dissociazione dalla realta, e si avverte chiarissimamente che questi qua ritengono naturale -per loro che sono “veri politici”- comportarsi in quella maniera la’. Anzi: si sente pure il tono stupito di quando i giornalisti gli chiedon conto delle cose che han fatto; par quasi di vedere i tre neuroni che hanno in capo accendersi e lampeggiare alla spasmodica ricerca del motivo per il quale gli han posto la questione.

Il vero peccato originale di Berlusconi, insomma, e’ aver liberato questa mandria di subumani, i quali a forza d’esser chiamati “politici” c’han creduto davvero, e si sentono in dovere di vivere come alla corte di Versailles perche’ con la loro intelligenza e la loro sagacia sono al nostro servizio. E qualcosa in cambio dovranno pure avere, no?

Molti, a destra, nel tentativo di giustificare il loro voto a simili soggetti sostengono che e’ molto meglio avere al potere un ladro intelligente piuttosto che uno sciocco onesto.

Bene: io sottoscrivo; il piccolo problema e’ che di intelligenti se ne son visti pochini, in quasi un lustro di “ghe pensi mi”. Ladri, molti di piu’.

Di coglioni (e coglionE, che mica voglio essere tacciato di sessismo, perdinci!), invece, ne son passate LEGIONI.

Lascio la parola a Charles Trenet, che le professoresse di francese che ho avuto a scuola ci propinavano in quantita’ industriali, su nastri a bobina:

Barney

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...