Come spiegare concetti complicatissimi usando l’intelligenza e la creativita’

[Disclaimer: il sottoscritto non si ritiene responsablie di ictus e slogature cerebrali causate dalla lettura di cio’ che segue da parte di leghisti. Anche se il sottoscritto dubita che i leghisti sappiano leggere]

C’e’ in programma a Washington, dal 29 luglio al 1 di agosto, una conferenza che si intitola “Materials and Mechanisms of Superconductivity“. Insomma: fisica delle bassissime temperature e dei comportamenti conduttivi esotici di alcuni materiali in quelle condizioni estreme. Una roba utilissima ai simpatici ex colleghi che svernano a Barcellona, nel tentativo di fare un giorno funzionare quel bestione gigantesco che sara’ ITER (altro che l’E-Cat), e a chi sta al CERN e si diverte a far le corse tra fotoni e neutrini. Per il volgo: roba esotica, inutile, incomprensibile, noiosa.

Ma c’e’ un modo per far capire pure a me di cosa si discutera’, tra luglio ed agosto, a Washington?

Certo che c’e’: basta avere immaginazione, cervello e fantasia. E allora, vien fuori questa roba qua, che dura meno di 5 minuti e riesce a dare un’idea di cosa succede, a livello subatomico, in un superconduttore al diminuire della temperatura. Non vi spaventate, e’ assolutamente divertente!

 

Barney

4 pensieri su “Come spiegare concetti complicatissimi usando l’intelligenza e la creativita’

  1. Ugo Bardi

    Stupendo! Lo faccio vedere ai miei studenti la prossima lezione che gli faccio – proprio ora gli sto facendo un riassunto dei principi di base della meccanica quantistica. Grazie per la segnalazione

    "Mi piace"

    Rispondi
  2. Barney Panofsky

    Grazie, ma in realta’ mi sono limitato a replicare la segnalazione: qualcuno l’ha postato sul blog di Franchini :-)Se comunque ti piacciono queste cose -e si: servono veramente anche per una lezione liceale-universitaria-, ti consiglio http://www.ted.org, una miniera di speech da 10 minuti che sono piccoli show, su tutto quel che ti puo’ venire in mente. Spesso ci sono i sottotitoli in molte lingue, ed e’ stato organizzato un TED pure in Italia. Barney

    "Mi piace"

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.