Essere stronzi e’ dono di pochi, farlo apposta e’ proprio da idioti

Gli Zen Circus tornan sempre utili quando si deve parlare di idioti, coglioni, teste di minchia e merda varia. Ecco: siccome l’argomento del pezzo e’ Sallust(r)i, direi che ci siamo. E quindi inseriamo subito la colonna sonora che da il titolo al post:

Qua c’e’ Andrea Appino che si fa in tre, nella versione originale la parte di melodia e’ del basso (tanto per dare l’idea… E la gente continua a comperare i dischi di Bosso Rossi e LegaDue…).Son terminati i motivi per leggere, ma se proprio volete potete continuare sotto.

Mi resta infatti da parlare della bestia pelata che dirige il Giornale sotto diretto mandato dell’editore (chiunque egli sia), e del perche’ egli non sara’ mai -in accordo ad “Andate tutti affanculo”- stronzo di natura, ma irrimediabilmente solo un idiota se proprio gli va bene.

Saprete tutti che ieri il lurido e untuoso figuro ha ben pensato di rendere omaggio alla giornata della memoria con un titolo che fa vomitare da quanto e’ cretino. Questa e’ la prima pagina di ieri:

La_prima_pagina_giornale1

La figura e’ presa direttamente dalla latrina elettronica del Giornale.

I motivi di tale titolo, che Sallast(r)i ha orgoglionamente ascritto al suo mono/motoneurone sarebbero che “Der Spiegel” (una specie di “Panorama” tedesco) ha fatto una copertina con la Costa Concordia semiaffondata e un titolo che esprimeva piu’ o meno il concetto “Italiani tutti Schettino”.

In sostanza, il povero idiota ci dice che ha fatto un titolo osceno per contrastare un altro titolo osceno. Si, dai… Come quando da bambini si faceva a chi pisciava piu’ lontano, o a chi resisteva di piu’ senza respirare, o -infine- a chi riusciva a dire piu’ parolacce nel minor tempo possibile. Un comportamento da grandissimo giornalista maturo, quindi. Uno slancio -addirittura!- d’amor patrio, in cui il rinsecchito amante della Santanche’ (chapeau per il fegato ad entrambi, signori!) avrebbe rischiato l’incidente diplomatico solo per difendere il buon nome del Paese, anche se il suo padrone non e’ piu’ il Leader Maximo. Un afflato di vera liberta’ di pensiero (si, si, come no?) che affranca (certo, col cazzo!) il vecchio Sallost(r)i dal giogo del cavalier Berlusconi.

Puo’ pure essere che la spiegazione qua sopra sia vera, ma ci credo pochissimo.

Secondo me i motivi per i quali Sallest(r)i ha tirato fuori quel titolo sono essenzialmente due:

  • vendere piu’ copie possibile stupendo il lettore e vellicando la camicia bruna che e’ in lui (sto parlando dei vecchi nostalgici che comperano il GIornale);
  • sbeffeggiare l’Olocausto da buon fascista codardo quale il Sallast(r)i e’ (e’ reo confesso, il rinsecchito. E ha reso ennemila volte omaggio a quanto il Duce fosse buono e bravo).

In ogni caso, che Sallost(r)i si metta l’animo in pace: anche se continua con questi titoli da merdaccia fascista, non porta’ mai essere uno stronzo naturale; tuttalpiu’ risultera’ evidenziata la sua idiota coglionaggine. Non che ce ne fosse bisogno, sia chiaro, ma se gli piace cosi’…

Attenzione: nessun Sallusti e’ stato direttamente nominato in questo post, ne’ alcuna bestia ha subito danni fisici o morali.

Barney

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.