L’angolo d’iccurturale mette d’accordo Feltri e Travaglio

Come tutti gli anni, puntuale come le tasse e il festival di Sanremo, s’e’ avuta il 6 dicembre l’inaugurazione della stagione operistica alla Scala di Milano.

Sono colpevolmente ignorante in fatto di lirica, (non avendo mai assistito a un’opera a teatro, e avendone visto al massimo un quarto d’ora in televisione anni fa), quindi non posso certo giudicare tecnicamente e emotivamente il “Don Giovanni” di Mozart messo in scena da Robert Carsen e diretto da Daniel Baremboin. Ne’ sono interessato piu’ di tanto ad analizzare al microscopio le mises sfoggiate dai VIPs che hanno copiosamente riempito platea e palchi (i loggioni saranno riservati ai poveracci anche a Milano, credo…). Pero’ leggo che due giornali -come dire?- non propriamente sintonizzati sulle stesse frequenze danno dell’avvenimento una lettura sostanzialmente simile, e quindi vado a riportare queste due visioni convergenti con partenze diametralmente opposte.

Img4a0546b2649141

Questa Sula viene buona per la fine del post. Abbiate fede…

Apre le danze il Giornale, l’house organ di casa Berlusconi, che ospita ben due articolesse sull’avvenimento. Una, a firma Vittorio Feltri, campeggia in prima, di spalla, accanto a una foto dell’editore del giornale in atteggiamento spallato e addormentato. La foto non riguarda l’articolo di Feltri, ma a leggere l’attacco si direbbe il contrario… Sull’edizione in rete (e forse anche sul cartaceo, chissa’ e chi soprattutto se ne frega?) c’e’ invece il pacato (?!?) giudizio di Vittorio Sgarbi, il quale parte dal commento della giornalista di regime Natalia Aspesi (letterale) per addentrarsi in una critica che risparmia -mi par di capire- solo le voci, e parla di scempio e insulto nei confronti di WA Mozart. Tranquillo come sempre, il vecchio borioso Sgarbi…

Ma il colpo della settimana lo fa Marco Travaglio sul Fatto Quotidiano. L’articolo, che linkero’ piu’ sotto perche’ dal sito del fatto si puo’ leggere solo se abbonati, parte forte con un titolo elegante e raffinato, degno del circolo ARCI di Vergaio in cui e’ stato girato “Berlinguer ti voglio bene“:

Don Giovanni non tromba piu’

Il succo dello scritto di Travaglio e’ che il governo Monti fa schifo, e che PD= PdL menoelle, e che tutti erano vestiti benissimo ma con roba “vecchia”, e poi forse c’era anche aBbelluscone ma travestito da commendatore sudcoreano (ah, ah, la battutona!). Lo spettacolo? Si…deludente… scialbo… Ma era poi cosi’ importante, parlare del “Don Giovanni” se c’era la possibilita’ di spalare guano di Sula piediazzurri su Monti, Napolitano, il PD e il resto del mondo, e di riesumare alla cazzo di cane la salma di Silvio[1]? E poi, devono aver detto a Marco che non c’e’ stato verso di vedere un paio di tette o un culo. E quindi: a che pro scrivere sul “Don Giovanni”, eh?

Ma lascio la chiosa a questo strepitoso pezzo di Filippo Facci, sempre sullo stesso argomento. Facci e’ un genio 🙂

 

[1]: a proposito di salme, ritrovata la bara E la salma di Mike Bongiorno. Ci starebbe quasi la battuta cinica (“Allegriaaa!!”), ma mi astengo.

 

Barney

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.