Come t’ammazzo il gatto (nessun animale stiantera’ durante la lettura del post)

Con Monti che strizza gli ultimi Euro rimasti nelle tasche degli italiani, rimane poco tempo per tenersi informati sulla questione fusione fredda, che ha visto nei giorni scorsi il prepotente affacciarsi sul (scusate l’overstatement) mercato internazionale di Defkalion, l’azienda greca prima alleata di Rossi, poi nemica e concorrente del filosofo e ingegnere honoris causa. I greci hanno un paio di atout in piu’ rispetto a Rossi e all’E-Cat. Intanto, hanno un sito che appare semi-professionale (beh, rispetto a qualsiasi ciofeca che Rossi ha tirato fuori negli ultimi anni, e’ iperprofessionale), con addirittura una sezione “careers” attualmente vuota ma foriera di assunzioni di massa nei mesi a venire. E un menu “products” che fa arrivare ad una pagina pulita e scarna, da cui pero’ si puo’ scaricare la brochure dell’Hyperion, il diretto concorrente dell’E-Cat sul (scusate di nuovo l’overstatement) mercato globale. Numeri a caso, unita’ di misura estrose, ma potrebbe far presa su un pubblico ben disposto…

Ma non e’ un sirtaki ballato bene che ha dato una botta da paura al gatto bolognese, bensi’ un notevole articolo scientifico-divulgativo che ho trovato partendo dall’Independent E-Cat News, un blog molto piu’ serio di quello di Passerini, e pieno di sorprese. La prima e’ avere scoperto che li’ sopra ci commenta Pekka Janhunen, un fisico finlandese che ho conosciuto di persona, e che coordina un progetto di ricerca al quale partecipa anche l’azienda per la quale lavoro. Con Pekka ci siamo trovati a Budapest a un convegno, e siamo incredibilmente finiti a parlare per un’ora proprio di fusione fredda (che non c’entrava nulla ne’ col convegno, ne’ con quello che entrambi facciamo). La sua posizione e’ possibilista, pur avvertendo nella storia dell’E-Cat alcune gravi stonature.

La sorpresa maggiore e’ stata pero’ avere trovato il link a questo articolo qua, di un astrofisico teorico, che smonta in maniera assolutamente convincente i supposti risultati incredibili di Rossi e del suo E-Cat. Il titolo e’ gia’ una bastonata sulla schiena del felino elettrico: “The physics of why the e-Cat cold fusion’s claims collapse“, ma non fatevi spaventare dalla fisica; i concetti sono chiari e lineari, e alcuni passaggi li ha -credo volutamente- saltati per non far scappare i lettori non appassionati o preparati. Tra l’altro in quell’articolo trovate un rarissimo filmato originale russo della piu’ potente bomba mai fatta esplodere dall’uomo, un ordigno a fusione perlappunto, da 50 Megatoni (1400 volte la potenza delle bombe di Hiroshima e Nagasaki insieme…), e una serie di mini tutorial su come funzionano le stelle (Sole compreso). La conclusione e’ che il trabiccolo di Rossi NON PUO’ FISICAMENTE funzionare, almeno cosi’ come lui racconta che funzioni (trasmutando, cioe’, Nickel in Rame). Da leggere, sicuramente.

 

Barney

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.