Altezze [in prospettiva]

Media_httpimgsxkcdcom_mbihg

Qualche giorno fa e’ stata pubblicata da qualche testata specializzata, in sessantatreesima pagina -dopo i necrologi- e in corpo 8, la notizia che il Voyager I sta arrivando ai limiti del sistema solare, a quella che si chiama Eliopausa.

Tradotto in chilometri, fanno un po’ piu’ di diciassette MILIARDI da qui.

Una distanza che appare enorme, detta cosi’.
Ma la sonda partita nel 1977 -e ancora incredibilmente funzionante- e’ a meno di sedici ore-luce da noi: molto piu’ degli otto minuti che separano un raggio di Sole dalla Terra, o del secondo e qualcosa che ci mette un fotone per arrivare sulla Luna…

Ma quattro anni luce piu’ vicina a noi della piu’ vicina stella, che e’ Alpha Centauri, distante dalla Terra per l’appunto quattro anni-luce.

Tutto questo per dire che siamo veramente una cacchina di mosca nell’Universo, e se -di nuovo- dico ai non addetti ai lavori che la Stazione Spaziale Internazionale orbita a 380 km da noi, spero che le proporzioni siano chiare: da qua a Parigi son solo 840 km in linea d’aria.

 

Ah, sono particolarmente vicino a Randall in questo periodo per quel che sta passando la sua fidanzata. Non posso che fargli tutti gli auguri possibili, e dirgli che lei ce la puo’ fare (leggete il post di oggi sul blog di xkcd, e capirete).

Barney

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.